VITTORIALE

degli 

ITALIANI

l Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all'aperto, giardini e corsi d'acqua eretto tra il 1921 e il 1938 a Gardone Riviera, sulla sponda bresciana del lago di Garda, da Gabriele d'Annunzio su progetto dell'architetto Giancarlo Maroni, a memoria della "vita inimitabile" del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante la prima guerra mondiale. Spesso, per sineddoche, tale nome è riferito soltanto alla casa di d'Annunzio, situata all'interno del complesso.

Il Vittoriale oggi è una fondazione aperta al pubblico e visitata ogni anno da circa 210.000 persone.

 

web site: 

MUSEO 

della 

CARTA

Non lontano da Gargnano, a Toscolano Maderno, si trova la Valle delle Cartiere, importante centro di produzione cartaria dal Medioevo fi no al Novecento. Al suo interno sorge il Museo della Carta, un’antica cartiera trasformata in sede espositiva e museale, che ripercorre le tappe della storia della produzione cartaria attraverso un appassionante percorso di visita che dal nucleo cinquecentesco della fabbrica, nel quale sono riprodotti macchinari e attrezzature caratteristici della produzione della carta dal XV al XVIII secolo, si snoda nelle ampie sale superiori, dedicate all’evoluzione della produzione nelle prime fasi della Rivoluzione Industriale.

 

web site: 

VALLE 

delle 

CARTIERE

Sede di una tradizione produttiva avviata nel Trecento, polo cartario di importanza essenziale nei territori della Repubblica Veneta tra Quattrocento e Settecento, terreno di originali vicende imprenditoriali tra Otto e Novecento, la Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno ha conservato imponenti testimonianze del suo passato industriale inserite entro un ambiente che appare in suggestivo contrasto con quello della Riviera. Il fascino del paesaggio della valle, caratterizzata da ripidi versanti e chiusa fra strette forre, deriva anche dalla ricchezza e dalla varietà della sua vegetazione, frammista ai ruderi e agli spazi che furono dell’industria.

 

web site: